Cosa sono le criptovalute

di | Novembre 20, 2019

Attualmente sempre più trader si pongono domande su questo nuovo asset. È vero che ne abbiamo sentito parlare in televisione o letto qualche articolo, ma nessuno ci spiega esattamente cosa sono e come funzionano.

Noi abbiamo ritenuto necessario scrivere un articolo che parla delle criptovalute nel quale potete trovare delle risposte esaustive.

Possiamo dire che le criptovalute hanno cominciato a diventare molto popolari dal momento che si sono trasformati anche in un bene negoziabile.

I primi che hanno creduto in questa valuta digitale hanno avuto molta fortuna perché sono riusciti a trarne molto profitto. C’è chi li aveva acquistati a pochissimi euro e poi trascorsi alcuni anni si sono ritrovati i soldi quintuplicati.

Oggi è un po diversa la situazione, è vero che sono una buona fonte di guadagno ma non si diventa milionari da un giorno all’altro.

Trading online e criptovalute

Grazie al trading online si ha l’opportunità di comprare o vendere criptovalute senza possederle realmente e questo è possibile grazie al trading CFD. Si specula sull’andamento del prezzo e questo sta a significare che, solo dopo aver esaminato attentamente il trend del mercato finanziario, si può decidere di acquistare se si crede che il prezzo della criptovaluta salirà. Al contrario si può decidere di vendere se si crede che il prezzo della criptovaluta scenderà.

Fate attenzione a quello che vi abbiamo detto, ovvero che dovete aprire il trade solo dopo aver esaminato il trend del mercato finanziario. Questo è fondamentale perché sei voi prendete le vostre decisioni affidandovi al caso accumulerete solo fallimenti.

In generale per fare trading online bisogna studiare moltissimo e fare altrettanta pratica. Soprattutto quando avete a che fare con asset come le criptovalute. Queste sono soggette ad alta volatilità, quindi da un momento all’altro il loro prezzo può salire o scendere in modo repentino.

Questa è una delle qualità delle criptovalute che può fare sia la vostra fortuna che la vostra disdetta. I trader professionisti hanno le capacità per affrontare questo tipo di situazioni e trarne beneficio ad esempio investendo nel breve termine. Invece un trader principiante non è ancora in grado e quindi in poco tempo può perdere tutti i suoi soldi. Per fare un investimento del genere bisogna conoscere bene il mercato e di conseguenza si ha la capacità di prevedere con un certo anticipo che tipo di trend ci sarà in futuro.

La prima criptovaluta

La prima criptovaluta ad essere stata creata è il Bitcoin. Ancora oggi rimane il punto di riferimento di molti trader. È la più forte, negli anni il suo valore non ha fatto altro che crescere. Dopo di essa ne sono state realizzate molte altre, attualmente se ne contano diverse centinaia.

Questo è stato possibile grazie alle ICO (Initial Coin Offering) che una specie di crowdfunding gestita dai sviluppatori della criptovaluta che lanciano un progetto e che per svilupparlo hanno bisogno di raccogliere fondi.

Analizziamo ora cosa è una criptovaluta. In sintesi si tratta di una valuta digitale, e la parola “cripto” sta per “decodificato”. Perciò si tratta di valute che si basano su un codice criptato. Esattamente parliamo della Blockchain che non rende visibile la transazione, ovvero che sia il mittente, il destinatario e il valore non viene reso pubblico. Questo è uno dei motivi che rendono le transazioni molto sicure.

Si comporta come la classica valuta e perciò si possono comprare beni e servizi e possono essere convertite in valute tradizionali, ovvero le cosiddette FIAT come ad esempio l’euro e il dollaro. Inoltre grazie al trading online abbiamo visto che si può investire su di esse.

Essendo una valuta digitale non prevede banconote fisiche e quindi può essere utilizzata solo online. Infatti si conservano in portafogli elettronici, i cosiddetti eWallet. Oltre a ciò, gran parte delle criptovalute ha un numero limitato di valuta che può essere generata. Ad esempio il numero massimo del Bitcoin è di 21 milioni.

Il sistema monetario delle criptovalute è decentralizzato e perciò non sono sottoposte al controllo di nessun potere centrale come la banca o il governo. Sono gli utenti a gestire il tutto e dal momento che si ha a che fare con le criptovalute si entra a fare parte di un sistema.