Trading automatico

Tra i tanti strumenti tecnici che fanno parte del “bagaglio” base di un qualsiasi commerciante di opzioni binarie, troviamo ormai sempre più spesso i “robot automatici per le opzioni binarie”.

OPTIONWEB E ROBOT SPEEDBOT

Binary SpeedbotIl Robot Binary Speedbot nasce appositamente per l’auto trading con le opzioni binarie, ed è legato al Broker Optionweb.
Optionweb, infatti, è al momento l’unica piattaforma autorizzata e che consente ai propri utenti di fare auto-trading con questo software automatizzato.

Possiamo ottenere l’iscrizione al Broker Optionweb anche attraverso le pagine del “robot”, opportunità, questa, che ha il vantaggio di velocizzare al massimo le operazioni di ingresso alla piattaforma automatica.

prova-binary-speedbot

Binary Speedbot non richiede installazione, è un “software” web based e per funzionare utilizza il nostro Browser di navigazione.

AUTO TRADING PER IL FOREX

Generatore di segnali di trading per migliaia di operatori sparsi in oltre 15 Paesi in tutto il mondo, questo “robot” è specialista nel prevedere le fluttuazioni delle diverse valute internazionali (Mercato Forex).

Software per il Forex, quindi, Binary Speedbot abbatte quasi completamente i rischi di tale attività, fornendo all’operatore segnali di mercato attenti e scrupolosi, frutto dell’analisi dei più sensibili indicatori economici.
Binary Speedbot è un “robot” gratuito per i primi 90 giorni, dopo i quali è possibile acquistarne la versione definitiva con la clausola “soddisfatti o rimborsati”.

Tutti i guadagni, anche quelli che derivano dal periodo di prova, sono i nostri e non sono soggetti a commissioni o trattenute.
La versione gratuita del “bot” funziona come la versione a pagamento, è valida tre mesi, e per utilizzarla dobbiamo aver attivato un conto di trading con il Broker Optionweb.

Il “robot”, riteniamo, aumenterà notevolmente le probabilità di successo di qualsiasi operatore, e lo possiamo utilizzare sia per il trading automatico, oppure come sistema per l’analisi tecnica.
Lo scopo del robot è quello di comprare opzioni binarie solo e soltanto quando gli indicatori tecnici fanno ritenere probabile e sicuro l’acquisto.
Binary Speedbot è imparziale ed asettico, preciso e coerente in ogni fase di mercato.
Non è influenzabile da fattori emotivi e psicologici, e fidarsi delle sue decisioni vuol dire chiudere in profitto l’80% di transazioni.

Vogliamo essere onesti, e pensiamo che questo robot merita davvero di essere provato!

BINARY OPTION ROBOT

binary option robotUno dei robot per auto trading più conosciuto, è Binary option robot.
Questo software lo possiamo utilizare soltanto se ci registriamo con i Brokers di 24option o di Stockpair.
Il robot agisce autonomamente sul Forex Index, ed è notoriamente apprezzato per la grande precisione con la quale riesce ad anticipare i movimenti dei mercati.
Anche Binary option è gratuito o a pagamento, e può essere impostato per il trading automatico o parzialmente automatico.

Sei stanco di perdere soldi nel trading delle opzioni binarie?

Ti piacerebbe avere la sensazione reale che si può trarre profitto anche senza stare davanti al computer?

Allora, ti consigliamo vivamente di pensare ad usare il BinaryOptionRobot, un modo semplice e sicuro per negoziare nelle opzioni binarie.

Binary Option Robot funziona con i segnali a scadenza. Ciò significa che:

– i segnali di opzioni binarie non sono il tipico Fine giornata del mercato forex.
– il robot di opzioni binarie in questione è quotato da molti broker e piattaforme differenti.
– il robot controlla e valuta il bene il tempo di scadenza disponibile.
– il commerciante non deve essere online per posizionare il commercio.
– il commercio è posto attraverso un accesso API, in modo che gli utenti possano occuparsi d’altro e godere dei mestieri posizionati con successo dal Robot.

prova Binary option robot

UN PICCOLO TRUCCO PER ROBOT SPEED E BINARY OPTION

Un piccolo trucco per utilizzare i “software automatici” anche su quelle piattaforme che ancora non consentono il loro utilizzo, è quello di lavorare simultaneamente con un due conti di trading paralleli.
Se, per esempio, vogliamo utilizzare Robot Speedbot su di un’altra piattaforma che non sia Optionweb (unica che autorizzata l’uso di questo robot), ci basterà aprire un secondo conto di trading con una piattaforma diversa da Optionweb.

Una volta avviato il “robot”, per aggirare il divieto di utilizzo su piattaforme che non autorizzano sistemi automatici, non dovremmo far altro che copiare i segnali di trading che il “robot” genera sul primo operatore (Optionweb).

Osteggiati e non graditi dalla stragrande maggioranza delle piattaforme di trading in circolazione, questi sono degli elaboratori algoritmici capaci di pronosticare i movimenti e le tendenze dei prezzi sul mercato delle opzioni binarie.
I segnali di trading che un robot è in grado di “captare” riguardano l’intero comparto delle opzioni binarie, Forex, Materie prime, Indici ed Azioni, e sono espressi nella classica forma “Call” per acquisto al rialzo, e “Put” per acquisto al ribasso.

Un robot prevede con buon anticipo e con un ottima approssimazione come e in quale direzione si muoveranno i prezzi (più forte sarà il segnale, più veloce sarà il robot ad individuarne il trend), elaborando simultaneamente una serie di parametri (analisi tecnica, analisi dei volumi, indicatori, oscillatori, etc), allo scopo di suggerire all’operatore il momento più opportuno per comprare una opzione binaria.

Non solo, questi “robot” si distinguono anche per un’altra caratteristica, e cioè per il fatto che possono essere impostati per lavorare in automatico, cioè da soli e senza il nostro intervento, e portare a termine intere sessioni di trading.

Ciò significa che chi fa uso dei robot automatici, lo fa si per aumentare le probabilità di successo, ma anche perchè è sollevato dall’obbligo di stare incollato davanti al computer.

I ROBOT FUNZIONANO: SE SAI COME USARLI

Ma i “robots”, ecco la domanda ricorrente, sono davvero così attendibili e sicuri come sembra?
La nostra convinzione, è che un “robot” automatico può davvero fare la differenza.

Riteniamo che i “robots”, almeno quelli seri e professionali da noi presi in esame per questa recensione, siano capaci di migliorare sensibilmente le aspettative di successo di qualsiasi operatore, a patto, però, che si tengano in considerazione almeno due fattori: il primo è che i segnali ottenuti e generati dai robot non vengano considerati come segnali di trading infallibili, e come tali, quindi, andrebbero usati con la massima prudenza.
Il secondo aspetto da tenere in considerazione quando si fa uso dei robot, è legato alle aspettative di guadagno che ognuno di noi riversa nelle opzioni binarie.

Con questo vogliamo dire che non è ragionevole aspettarsi guadagni stratosferici se anche il nostro budget non è di pari dimensioni.
Un robot per restituire risultati percentualmente validi, ha bisogno di lavorare su di un numero di operazioni ampio, nell’ordine di 100/200.
Di conseguenza il nostro Budget iniziale deve tener conto di questo criterio.

Sconsigliamo di fare trading automatico se il nostro budget non è all’altezza di sopportare più di qualche chiusura in perdita.
Consigliamo vivamente, invece, l’uso dei “robot” se il nostro conto di trading ce lo consente.
In questo caso potremmo davvero ottenere i massimi benefici dai robot.

CHE SIGNIFICA FARE TRADING CON I ROBOT

Per prima cosa va detto che per far funzionare un “robot” non è necessario possedere grandi competenze in materia.
Un robot è impostabile con pochi e semplici passaggi, ed è anche un ottimo strumento per imparare a fare trading.

In secondo luogo usare un “robot automatico” significa essere sempre aggiornati di quanto sta accadendo sui mercati finanziari, ed essere al corrente anche del più piccolo e nascosto dei segnali di trading che da questi emerge.

Un’altra peculiarità dei “software automatici” è legata al fatto che chi fa uso di questi sistemi non è più obbligato a restare incollato di fronte al monitor a monitorare il mercato e i prezzi.
Vantaggio non trascurabile se pensiamo al fatto che i segnali di trading riguardano “sottostanti” (le opzioni binarie) scambiate su tutti i mercati finanziari internazionali, e come tali soggette ai diversi fusi orari.

QUANTO SBAGLIANO I ROBOT

Il livello di attendibilità di un “robot”, cioè di quante operazioni risultano chiudersi vincenti e quante perdenti, è misurato sulla base di un certo numero di operazioni, che come abbiamo appena detto mai inferiori alle 100.

Sarebbe alquanto pretestuoso e privo di qualsiasi fondamento scientifico aspettarsi da un “robot”, per quanto perfetto ed affidabile, di farci vincere 8 operazioni su un totale di 10 avviate.
Più verosimile, invece, e compatibile con i test da noi effettuati, chiudere l’80% di operazioni vincenti su un totale di 100 avviate.

Quindi le nostre conclusioni ci portano ad effermare:

1) I guadagni sono debitamente proporzionati al nostro budget.
2) Che i robot sono affidabili se misurati sulla media/lunga distanza.

QUALI ROBOT FUNZIONANO MEGLIO

Un “robot” è progettato per prendere decisioni di trading elaborando contemporaneamente più costanti (volume, prezzo, ipercomprato, ipervenduto, chiusure precedenti, etc), e sulla base di queste, anticipare il movimento dei prezzi e del mercato.
Un robot può essere adoperato per sessioni di trading 100% automatiche, in cui sarà il robot stesso ad aprire e chiudere le operazioni da lui ritenute congrue, o per sessioni di trading in cui il robot fungerà da “assistente”.

Nel primo caso ci basterà impostare due o tre parametri (asset, limite di vincita, indicatori, etc) e dare il via alle negoziazioni automatiche.
Nel secondo caso, invece, possiamo servirci di un “robot” come una sorta di fiancheggiatore, un nostro personale consigliere, salvo poi tenerci noi la decisione di acquisto o meno.

DOVE UTILIZZARE I ROBOT

Non tutti i Broker vedono di buon grado l’utilizzo dei “robot” sulle loro piattaforme.
I motivi, evidentemente, sono intuibili, e vanno cercati nella grande precisione che questi software hanno ormai raggiunto.

Precisione ed affidabilità in grado di mettere in ginocchio le casse dei Broker?
Non lo sappiamo con esattezza, quello che invece sappiamo e che vogliamo qui portare alla vostra attenzione, è il fatto che tra tutti i Brokers già recensiti su queste pagine, 24option, Stockpaie e Optionweb, sono tra quelli che autorizzano i loro utenti ad utilizzare i robot di auto trading per scambiare opzioni binarie.